logo
Populate the side area with widgets, images, navigation links and whatever else comes to your mind.
18 Northumberland Avenue, London, UK
(+44) 871.075.0336
ouroffice@vangard.com
Follow us
Storia del Blog

Storia del blog: da diario personale virtuale a strumento di marketing

Quando oggi si parla di blog non si può fare a meno di pensare ad un potente strumento della rete, primo tra quelli 2.0. La storia del blog, dalla sua nascita ai giorni nostri, ha certamente rivestito un ruolo primario nel processo di trasformazione della comunicazione via web.

Com’è nato questo importante mezzo di comunicazione? Bisogna ringraziare due ragazzi americani, Evan Williams e Meg Hourihan: nel 1999 inventarono un software che permetteva di aggiornare i propri siti personali mettendo online messaggi in tempo reale. Il tutto era possibile grazie a pochi clic e senza la necessità di conoscere il linguaggio HTML. I suoi creatori chiamarono questa nuova tipologia di sito web con il nome blog, abbreviazione dell’espressione web log, ovvero “diario di bordo sul web”. Subito dopo fu creato anche il sito  Blogger.com, il primo ad offrire a tutti la possibilità gratuita di creare un proprio blog impiegando solo una manciata di minuti.

Storia del blog: le influenze di questo strumento di lavoro, integrativo e di comunicazione  

Non c’è storia del blog, senza una base di informazione sul cosa rappresenta, per cui qual è la definizione di blog? Può essere definito come un particolare sito web la cui missione online è quella di comunicare e mantenere relazioni tra il cliente o l’utente e chi scrive. I blog possono infatti essere personali, oppure rappresentare associazioni, aziende, enti o gruppo sociali, organizzazioni di diverso tipo.

Grazie al blog è possibile condividere informazioni, divulgare i propri pensieri o esperienze di vita. Il tutto avviene pubblicando, cronologicamente e organizzati in categorie, articoli digitali chiamati post. È proprio questa la caratteristica principale del blog, oltre alla possibilità da parte dei lettori di commentare o condividere i contenuti con altri utenti.

Ad oggi il blog è utilizzato anche come strumento di lavoro, oppure come integrazione e supporto per siti web di aziende. Attraverso i post è infatti possibile, ad esempio, descrivere l’attività svolta oppure dare vita ad una community attorno al prodotto, al servizio o al brand.

Il blog può anche rappresentare un efficace strumento di marketing aziendale! Può permettere all’azienda di integrare l’attività di produzione raccogliendo, ad esempio, opinioni sui prodotti tramite sondaggi o indici di gradimento.

Da semplice diario virtuale, attraverso il quale esprimere liberamente i propri pensieri a potente strumento di supporto al lavoro, il blog è ormai entrato a far parte del nostro modo di vivere e di navigare sul web. Insieme ai social network rappresenta l’eccellenza dei nuovi media.

Per rendere meglio l’idea di come la blogmania ha raggiunto livelli a dir poco dilaganti, possiamo citare la classifica messa a punto dal britannico The Observer, che ha raccolto i cinquanta blog più potenti del momento. A guidare la classifica c’è l’Huffington Post, al nono posto figura quello di Beppe Grillo.

CondividiShare on LinkedIn3Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Email this to someone