Se sei alle prime armi e stai ancora imparando a utilizzare wordpress avrai bisogno di un ambiente di test dove provare tutto ciò che ti viene mostrato nei vari tutorial sparsi per il web. Non è necessario comprare un dominio e uno spazio hosting per il momento, ti mostrerò come installare wordpress in locale sul tuo pc tramite un server virtuale a costo zero.

Pre-requisiti

Prima di cominciare, ecco di cosa avrai bisogno:

  • Connessione a internet per scaricare tutto il necessario
  • PC con sistema operativo Windows, Mac o Linux
  • Un editor di codice come Notepad++, Sublime Text, Atom, Visual studio code e affini (tutti i programmi citati sono gratis)

Nota bene: l’installazione di WordPress che andremo a creare non sarà visibile sul web, nessuno vedrà il tuo sito a parte te e solo tramite il tuo PC.

File da scaricare

Ti consiglio di creare una cartella sul desktop dove archiviare in modo ordinato tutti i file che scaricherai nel corso di questa guida.

La prima cosa che ti serve è il pacchetto di installazione di WordPress che puoi scaricare in italiano a questo indirizzo. Scaricalo e scompattalo in una cartella a tua scelta.

La seconda cosa di cui hai bisogno è un programma per emulare un server virtuale. Ce ne sono molti in circolazione, io ho scelto XAMPP per questa guida, ma la procedura è analoga anche per altri programmi simili.

Puoi scaricare XAMPP da qui.

Adesso hai tutto l’occorrente, quindi cominciamo!

Installare WordPress su Windows

Come vedi in foto io ho scelto l’ultima versione disponibile di XAMPP, ma tu puoi scegliere la versione che è più affine alle caratteristiche del server dove andrai a sviluppare il sito in live.

Come installare WordPress in locale

Di seguito ti illustro la procedura per installare XAMPP:

Come installare WordPress in locale

1-Clicca sul file .exe appena scaricato col tasto destro e poi sul menu scegli la voce “Apri”. In alternativa fai doppio click sul file.

Apparirà un popup che chiede il tuo permesso per procedere con l’installazione. Clicca su “SI”.

Come installare WordPress in locale

2-Clicca su “Next” per proseguire

Come installare WordPress in locale

3-Lascia i settaggi di default e clicca su “Next” per proseguire.

Come installare WordPress in locale

4-Scegli il percorso di installazione. Se non sei sicuro di cosa scrivere, lascia senza problemi il percorso preimpostato.

Come installare WordPress in locale

5-Togli la spunta e prosegui cliccando su “Next”

Come installare WordPress in locale

6-Prosegui con l’installazione cliccando su “Next”

Come installare WordPress in locale

7-Attendi che la procedura vada a buon fine. Il tempo necessario dipende dalle specifiche del tuo PC.

Come installare WordPress in locale

8-A procedura ultimata ti verrà chiesto il permesso di abilitare Apache. Concedi il permesso per continuare.

Come installare WordPress in locale

9-L’installazione è completata. Clicca su “Finish” per avviare XAMPP

Come installare WordPress in locale

10-Seleziona la lingua del programma. Dato che l’italiano non è disponibile, utilizza l’inglese.

Come installare WordPress in locale

11-XAMPP è installato e pronto a partire. Adesso bisogna avviare il server virtuale cliccando sui due pulsanti evidenziati.

Come installare WordPress in locale

12-Concedi l’autorizzazione all’utilizzo di MySQL

XAMPP è pronto per far partire l’installazione di WordPress.

Nota Bene: quando spegni il PC assicurati di cliccare sui pulsanti “STOP” di Apache e MySQL e chiudi il programma correttamente. In caso contrario potresti riscontrare un funzionamento anomalo di XAMPP.

Ora non ti resta che installare WordPress.

Riprendi i file che hai scompattato all’inizio della guida e assicurati che all’interno della cartella “wordpress” ci siano i file di installazione, esattamente come in foto.

Come installare WordPress in locale

  • Copia tutta la cartella “wordpress” con tasto destro > copia oppure con la scorciatoia da tastiera CTRL+C.
  • Recati nel percorso di installazione di XAMPP, se non hai modificato nulla durante l’installazione dovrebbe essere C:\xampp.

Vedrai una serie di cartelle, per il momento ci interessa trovare la directory “htdocs”, aprila e incolla al suo interno la cartella “wordpress” copiata in precedenza utilizzando tasto destro > incolla o la scorciatoia da tastiera CTRL+V. Ora il contenuto della tua cartella “htdocs” dovrebbe essere identico a quello mostrato in foto:

Come installare WordPress in locale

A questo punto tutti i file di installazione sono al posto giusto, ma se provassi a far partire l’installazione di WordPress, la procedura non andrebbe a buon fine, manca ancora una cosa: il database dove WordPress salverà tutti i dati. Per crearlo apri il browser (uno qualsiasi) e scrivi “localhost” nella barra degli indirizzi. Si aprirà una pagina di presentazione, clicca la voce “PHPMyAdmin” in alto destra.

Come installare WordPress in locale

La pagina che si aprirà consente di creare e gestire i database MySQL e non solo, è una parte fondamentale di WordPress che imparerai a gestire, tuttavia per il momento non ti serve alcuna conoscenza tecnica a riguardo.

Crea un database da associare all’installazione di WordPress in pochi semplici passaggi:

Come installare WordPress in locale

1-Clicca su “Nuovo”

Come installare WordPress in locale

2-Inserisci i dati richiesti. È buona prassi dare al database un nome che ricordi il progetto, in questo caso “wordpress”. Per quanto riguarda la codifica dei caratteri sulla destra, sarà sufficiente scegliere una delle opzioni UTF-8. Fatto ciò, clicca su “crea” e vedrai apparire il nuovo database sulla sinistra dello schermo, in ordine alfabetico rispetto a quelli già esistenti.

Bene, hai copiato i file di installazione nella directory del server e creato il database. L’ultimo step da fare è la compilazione del file “wp-config.php”, il file cuore di WordPress, può essere considerato una sorta di libretto di istruzioni scritto da te per il CMS, il quale lo leggerà continuamente per sapere dove reperire i propri file e funzionare correttamente.

Torna nella directory “xampp\htdocs\wordpress”, qui vedrai un file denominato “wp-config-sample.php”, cambia subito il nome del file in “wp-config.php” con tasto destro > rinomina.

Nota bene: fai molta attenzione quando modifichi il file “wp-config.php”, qualsiasi errore può provocare un malfunzionamento del CMS, quindi se sei alle prime armi, modifica solo le parti essenziali.

Ora apri il file con il tuo code editor preferito, e scorri fino a raggiungere la sezione mostrata di seguito:

Come installare WordPress in locale

Modifica le impostazioni in questo modo:

  • “nome_del_database_qui” diventa “wordpress”
  • “nome_utente_qui” diventa “root”
  • “password_qui” va eliminato e lasciato vuoto

Tutti gli altri campi rimangono invariati. Se hai effettuato tutto nel modo corretto il tuo file wp-config.php dovrebbe essere identico a questo:

Come installare WordPress in locale

Un’ultima modifica da fare al wp-config.php riguarda l’inserimento delle chiavi SALT. In questo caso è opzionale poichè l’installazione è in locale, ma nel caso in cui volessi spostare tutto l’ambiente su uno spazio hosting ti consiglio vivamente di copiare le stringhe che trovi a questo indirizzo: https://api.wordpress.org/secret-key/1.1/salt/ e incollarle nel wp-config sostituendo la dicitura di default.

Le chiavi SALT che trovi all’indirizzo linkato poco sopra vengono generate in modalità random ad ogni refresh della pagina, in modo tale che ogni utente le abbia diverse e per quanto possibile, univoche, dal momento che rappresentano il sistema di autenticazione associato all’installazione di WordPress.

A questo punto non devi fare altro che aprire il browser e digitare: “localhost/wordpress/wp-admin/wp-install.php” e vedrai comparire la famosa schermata 5 minutes install di WordPress.

Come installare WordPress in locale

Compila le informazioni come preferisci e ricorda che in questo caso non c’è la necessità di inserire una password complessa poichè l’installazione è in locale, inoltre la mail che inserisci verrà utilizzata solo come dato di accesso e non riceverai alcuna notifica da questa installazione poichè il server creato con XAMPP non è in grado di gestire la posta in entrata o in uscita.

Installare WordPress su Mac

Installare XAMPP su MacOS è estremamente facile, la procedura differisce davvero poco da quella appena vista su Windows.

Dopo aver scaricato il pacchetto di installazione con estensione “.dmg” dal sito ufficiale, devi semplicemente effettuare un doppio click sul file e attendere che il Mac monti il volume “XAMPP”. Apparirà quindi un’icona sul desktop che contiene l’applicazione, apri il volume e fai un doppio click sull’applicazione per installarla.

Nota bene: non copiare il file di installazione nella directory “Applicazioni” del tuo Mac, altrimenti ogni volta che cercherai di avviare XAMPP verrà avviata la procedura di installazione e non l’applicazione vera e propria.

Una volta completata l’installazione guidata, XAMPP si aprirà automaticamente e potrai avviare i server virtuali tramite l’interfaccia grafica:

Come installare WordPress in locale

Da questo momento in poi la procedura è esattamente la stessa che ti ho già mostrato su Windows, quindi puoi riprendere da qui.

Nota Bene: a questo punto puoi espellere il volume montato in precedenza, troverai XAMPP tra le applicazioni del tuo Mac e potrai avviarne l’interfaccia quando preferisci.

Installare WordPress su Linux

Per installare XAMPP su Linux devi utilizzare il terminale. Una volta scaricato il pacchetto dal sito ufficiale di Apache Friends apri il terminale tramite il menu applicazioni o con la scorciatoia da tastiera Ctrl + Alt + T e ci spostati nella directory dove hai scaricato il pacchetto, utilizzando il comando “cd” del terminale.

All’interno della directory cambia i permessi del file tramite il seguente comando da terminale:

chmod 755 xampp-linux-*-installer.run

Nota bene: al posto dell’asterisco devi inserire il nome corretto del file che hai scaricato. Il file che ho scaricato io si chiama “xamp-linux-x64-7.2.8-0-installer.run” quindi il comando che darò da terminale sarà:
chmod 755 xampp-linux-x64-7.2.8-0-installer.run

Una volta impostati i permessi di scrittura per il file puoi avviare l’installazione. Con la stessa logica appena vista, dai il comando da terminale:

sudo ./xampp-linux-*-installer.run

A questo punto devi semplicemente seguire la procedura di installazione, esattamente come su Windows. A installazione ultimata potrai avviare il server virtuale tramite l’interfaccia grafica di XAMPP:

Come installare WordPress in locale

Da questo momento in poi la procedura è esattamente la stessa che ti ho già mostrato su Windows, quindi puoi riprendere da qui.

Nota bene: XAMPP è installato nella directory “/opt/lampp”. Per accedere all’interfaccia grafica occorre digitare da terminale:

sudo /opt/lampp/manager-linux-x64.run

Ultimate tutte le procedure, prima di spegnere il PC, non dimenticare di arrestare il server locale di XAMPP cliccando sul pulsante “stop” per ogni singola voce.

Share This